YouTube Music, cos’è e come funziona?

E’ una consuetudine ormai ascoltare la musica dove e quando si vuole, le applicazioni mobile e per computer sono moltissime, a tutte queste da qualche tempo se n’è aggiunta un’altra, YouTube Music.

La strada tracciata prima da Apple e dopo da Spotify, è stata seguita da Google con la promessa di fare ancora meglio, potendo accedere a contenuti più profondi ed esclusivi, come vedremo fra poco.

Basta il nome per capire che quest’applicazione, per ascoltare la musica in streaming, è una degna pretendente a diventare una protagonista in milioni di smartphone e computer, vediamo quindi di cosa si tratta, quali sono i costi e perché dovremmo prenderla in seria considerazione.

Cos’è e come si usa l’App YouTube Music?

YouTube Music è più di una nuova App per ascoltare musica, è un servizio di streaming musicale che è stato lanciato da YouTube a marzo del 2019 in 43 paesi, tra cui c’è anche l’Italia.

Questa versione segue la prima che risale al novembre del 2015 e si ripromette di offrire lo stesso genere di servizio in abbonamento offerto da Spotify e Apple Music. La differenza con gli altri due giganti della musica in streaming, è presto detta: YouTube vanta un miliardo e mezzo di utenti al giorno che lo usano per almeno un’ora. Si tratta di un bacino d’utenza che attinge a milioni di contenuti, fra questi la musica a tutto tondo, la fa da padrona.

Per comprendere la portata di questo lancio sul mercato della musica, si pensi che, al contrario delle statistiche Instagram o di altri social, YouTube è la seconda piattaforma social più attiva. Vedere un video o ascoltare musica tramite il colosso di casa Google, promette di essere un’esperienza più completa, non solo per la presenza del canale video, ma anche perché il database riguarda tutto ciò che si trova sotto la voce musica di YouTube, infatti si possono trovare molte versioni di una stessa canzone (in formato remix, cover ecc..), fatte da persone che ufficialmente non appartengono allo star system musicale.

Oltre che per gli amanti della musica, YouTube Music, nella versione gratuita, è una nuova piattaforma per pubblicizzare annunci Google Ads, tramite vari servizi tra cui Veedoo. L’argomento su come sponsorizzare un video su YouTube è abbastanza variegato, con questa ulteriore possibilità Google fa comparire gli annunci ad un gruppo di utenti ben identificato.

Entriamo nel vivo di come funziona YouTube Music nelle versioni gratis e a pagamento da mobile. Genericamente si può dire che con YouTube Music si può ascoltare musica online, riproducendo le classiche playlist, i singoli oppure gli album. Si utilizza la connessione Internet oppure si può scaricare musica per poi ascoltarla offline.

Le caratteristiche presenti nella versione desktop sono equivalenti allo sviluppo dell’App anche nell’aspetto grafico. Nella schermata principale sono evidenziate le playlist del momento, i nuovi successi e le raccolte tematiche.

Scorrendo versi il basso si trovano:

  • Gli album appena usciti
  • I video musicali consigliati
  • Le performance live
  • I nuovi video

Basta cliccare sulla copertina della playlist per vedere i brani che la compongono. Tappando su play si riproduce il brano selezionato. Il mini player che appare in basso permette di gestire l’avanzamento e le azioni social come il like per arricchire il database di musica preferita, la condivisione, il download, l’aggiunta alla playlist, alla coda ecc..

Come vedrai, ogni categoria ha a disposizione delle ulteriori possibilità di personalizzazione, come la gestione della riproduzione automatica e tante altre ancora.

Si può ascoltare la musica in background, in offline e in automatico, sia su mobile che su desktop. Queste ultime tre funzioni sono disponibili solo in abbonamento a pagamento.

Quanto costa YouTube Music?

YouTube Music ha due versioni, la prima è gratuita e la seconda, Premium, prevede un abbonamento mensile al costo di 9,99 €. Il vantaggio offerto in quest’ultimo caso è l’assenza della pubblicità, l’ascolto in background e in offline dopo aver fatto il download. E’ prevista una prova gratuita di trenta giorni senza obbligo di rinnovo.

Oltre alla versione Premium di ascolto musica, ne esiste un’altra che comprende i video. In questo caso YouTube Premium (che si differenzia da YouTube Music Premium), costa € 11,99.

Come nel caso delle piattaforme concorrenti, anche YouTube Music Premium prevede facilitazioni per la famiglia, con un piano scontato, del costo di € 14,99 per mese comprendente 6 account residenti che possono accedere contemporaneamente.

Non mancano nemmeno gli sconti per gli studenti con risparmi notevoli, la versione ascolto (YouTube Music Premium), lo studente la paga € 4,99 al mese e la versione che include i video, costa € 6,99.

YouTube Music offline

YouTube Music può essere fruito da computer mediante browser e web player integrato, nel caso della versione in App basta scaricarla dal market di Android o iOS. La connessione ad internet deve poter arrivare ai 900 Kbits/sec. per non avere problemi di scarsa qualità di ascolto e/o visione.

Si può dire che il servizio di streaming musicale sia fatto su misura, poiché l’intelligenza artificiale di cui è dotato, suggerisce brani secondo i gusti, di cosa si sta facendo e del luogo visitato. Da apprezzare è anche il sistema di ricerca delle canzoni che permette di trovare brani anche senza conoscerne il titolo, è sufficiente digitare la semplice descrizione.

Lo streaming musicale comporta dei costi nascosti, se non si sta attenti nel controllare i dati scaricati. Per questo motivo, è consigliabile attivarlo solo mediante wi-fi. Per attivare questa funzione basta andare sull’immagine del profilo e cliccare su impostazioni, dove si trova la dicitura Attiva “streaming solo via wi-fi.

Sempre per limitare lo scarico dati, si può impostare l’App in modalità solo audio, evitando così di riprodurre anche i video.

La versione a pagamento ha un ulteriore vantaggio che risulta particolarmente utile per coloro che si recano all’estero. Nei paesi dove è presente il servizio di streaming musicale di YouTube, si può usufruire dei contenuti musicali per sei mesi. I brani registrati rimarranno disponibili per 30 giorni.

Questo servizio per App mobile, rispetto a quelli offerti da altre piattaforme, è unico.