Cos’è una radio in-store e come funziona?

Le radio in-store sono delle emittenti private che diffondono la musica in spazi commerciali privati anziché nell’etere come quelle tradizionali.

A ciascuno di noi sarà capitato di essere accompagnati dalla musica di sottofondo durante la visita in alcuni punti vendita. È una cosa normale, tanto che non ci facciamo nemmeno caso e siamo portati a pensare che sia lo stesso negozio o la catena (se si tratta di un’azienda con più punti vendita), a farsene carico, ma molto spesso non è così.

Perché utilizzare una radio in-store? Non sarebbe più facile diffondere le trasmissioni di una radio locale o nazionale? Sicuramente sì, ma vi sono alcuni fattori da considerare che potrebbero sconsigliarne fortemente questa opzione:

  1. Evitare la pubblicità dei concorrenti. Non sarebbe molto simpatico che un cliente in procinto di finalizzare un acquisto, proprio sul più bello, venga a sapere della mega offerta da parte di un nostro concorrente. Non è escluso anzi che i nostri concorrenti, sapendo quali sono le nostre stazioni radio preferite, non le contattino apposta per programmare degli spot mirati.
  2. Controllare la tipologia di musica da diffondere. Dipendentemente dagli articoli che proponiamo, la nostra clientela potrebbe essere messa maggiormente a suo agio con della musica soft o lounge, oppure potrebbe essere più adatta una musica rock o comunque più “energizzante”. In altri casi potremmo invece volere solo le canzoni maggiormente in voga del momento.
  3. Programmare la propria pubblicità. Non penso ci sia un posto migliore dell’interno del nostro negozio per informare i nostri clienti di una promozione attualmente in corso. È molto probabile che il tasso di conversione di un messaggio appositamente studiato sarebbe elevatissimo.

Una soluzione alternativa per l’esercente potrebbe esser quella di creare ed eseguire delle proprie playlist. Per fare in modo però che la musica proposta non sia troppo ripetitiva, abbiamo bisogno per prima cosa di una libreria musicale particolarmente vasta dalla quale attingere. Oltre alla loro creazione poi queste playlist andrebbero anche aggiornate con una certa frequenza e dovremmo anche trovare un modo per includervi i nostri messaggi pubblicitari.

Non bisogna dimenticare inoltre di pagare in autonomia i vari diritti a chi di competenza, dato che stiamo diffondendo della musica. Insomma, un vero e proprio lavoro che risulta più conveniente delegare ad una società specializzata.

Le radio in-store sono un canale distributivo efficace?

Le radio in-store non sono in genere molto conosciute e corrono il rischio di essere spesso snobbate perché considerate un mezzo poco adatto a promuovere e diffondere la musica di un’artista. Non limitiamoci a pensare però solo al piccolo negozietto e alla sua limitata clientela, ma pensiamo piuttosto ad un grande centro commerciale e a tutta la gente che vi transita, soprattutto la sera e nei weekend.

Queste persone non hanno la possibilità di cambiare canale e non possono certo fare a meno di ascoltare. Ciò rende gli eventuali messaggi pubblicitari trasmessi estremamente efficaci ed inoltre contribuisce a fare entrare i motivi musicali nella testa delle persone. Magari, se il negozio vende anche musica, questo può persino invogliare direttamente all’acquisto del CD.

Se quindi il nostro lavoro è quello di promuovere musica le radio in-store a nostro avviso sono un canale da tenere assolutamente in considerazione non solo in termini di diffusione ma anche per potenziali vendite generate direttamente.

È necessario tuttavia considerare che chi gestisce queste radio ha spesso un mandato ben preciso da parte del cliente ed è tenuto in primis a soddisfare le sue richieste. Se vogliamo promuovere un brano tramite questo canale questa è la prima cosa di cui dovremo tenere conto.

Premesso questo dovremo fare in modo di contattare le persone che selezionano i brani per i loro clienti cercando di trovare degli accordi adeguati. È un equilibrio molto difficile da raggiungere e questo spiega perché questo canale non è molto usato da artisti e produttori. 

Come vengono pagati gli artisti?

Ogni volta che un brano viene eseguito o sfruttato ad uso commerciale, i titolari dei suoi diritti d’autore devono essere retribuiti. Questo ovviamente non vale solo per le radio in-store ma per qualsiasi sistema di diffusione della musica in uno spazio pubblico.

Ma come viene calcolata la quota da corrispondere a ciascun artista? Chi diffonde la musica, sia esso una radio tradizionale, una radio in-store o un singolo negoziante, acquista quella che viene chiamata blanket licence, ovvero paga una quota cumulativa forfettaria che poi dovrebbe essere suddivisa tra i vari artisti a seconda delle volte in cui i loro brani sono eseguiti.

Le società di gestione collettiva

Le società di gestione collettiva sono quegli organismi che si occupano di riscuotere i pagamenti dovuti per i diritti d’autore per poi devolverli ai singoli artisti che ne sono titolari. La Società Italiana degli Autori ed Editori, la SIAE, è appunto una di queste, ma nulla vieta ad un artista di sceglierne un’altra, anche estera.

Stabilire quale sia la società di gestione collettiva più opportuna per un artista rappresenta un argomento troppo lungo e complesso per poter essere affrontato qui. Ci limiteremo a dire che queste società sono tutte collegate tra di loro: se una riscuote il dovuto per una blanket licence, le altre si rivolgeranno a questa per riscuotere la parte spettante ai loro rappresentati. In Italia il riscossore principale di questi pagamenti è di fatto sempre la SIAE.

Tutte loro dovrebbero quindi assicurare agli artisti loro assistiti un’equa distribuzione dei profitti, ma per farlo dovrebbero sapere con esattezza quali brani sono stati riprodotti e quante volte lo sono stati ( Cosi’ funzionano anche le classifiche FIMI). Il problema è che nessuno chiederà mai a tutti i singoli negozianti, e spesso nemmeno a tutte le radio, l’elenco completo dei brani riprodotti.

Il calcolo verrà quindi effettuato su base statistica considerando solo un campione ristretto di elenchi di riproduzione, e ciò ovviamente non rappresenterà mai la realtà ma solo una sua approssimazione. Per di più questo non è certo l’unico dei metodi che vengono usati e probabilmente nemmeno il peggiore: in altri casi possono essere usati approcci molto più approssimativi e ancora più iniqui.

Le radio in-store da questo punto di vista possono contribuire ad aumentare le garanzie per un artista di essere pagato per la sua musica potendo fornire le liste dei brani senza particolari problemi. Sarà bene però per l’artista scegliere con molta attenzione la società di gestione collettiva alla quale fare affidamento valutando sia i costi da sostenere sia i criteri di ripartizione dei diritti che queste sono in grado di garantire.

Perché i clienti scelgono Veedoo per farsi pubblicità su YouTube

La pubblicità su YouTube è una grande opportunità offerta da uno dei canali più importanti se non quello che oggi ha riscosso maggior successo. Alcune fasce di età lo considerano ormai l’unico mezzo a loro disposizione per ottenere contenuti qualitativi e pertinenti.

Perché migliaia di persone usano Veedoo per promuovere il proprio video?

  • Non necessiti di competenze tecniche: Veedoo si occupa delle tue campagne dalla a alla z – rilassati e concentrati solo sul creare contenuti di qualità.
  • Costi contenuti: Veedoo ottimizza centinaia di campagne all’anno – sappiamo come darti il miglior risultato con il tuo budget – non sapendo come gestire alcune funzioni più avanzate molti utenti hanno un costo per views altissimo e le campagne vengono visualizzate da un pubblico non interessato assolutamente ai contenuti promossi.
  • Filtri per approvazione: alcuni contenuti possono essere promossi anche se non immediatamente approvati – Sappiamo come applicare diversi filtri per una targhetizzazione accurata in match con i contenuti che si vogliono promuovere.
  • Professionalita’ e trasparenza: centinaia di artisti, discografici ed editori utilizzano i servizi Veedoo, tutte le campagne vengono seguite giornalmente e il servizio di assistenza è giornaliero – rispondiamo a tutti i messaggi e le mail quasi istantaneamente.

Veedoo è un sistema efficace per utilizzare tutto il potenziale degli annunci su YouTube.

Inizia Subito la Tua Prima Campagna Pubblicitaria: https://www.veedoo.it/

You have Successfully Subscribed!