Grafica del canale YouTube

Come personalizzare la grafica del tuo canale

L’importanza del layout

Personalizzare le grafiche del proprio canale YouTube è molto importante se si desidera diventare i felici tenutari di una pagina curata e accattivante. Alcuni strumenti utili per la personalizzazione sono già forniti dal portale stesso, basta semplicemente accedere a YouTube Studio e cominciarne l’esplorazione.

La prima cosa su cui permette di intervenire è il layout dove è possibile andare a gestire una scheda che contiene tutte le informazioni base del canale di riferimento.

Molti creators, anche per emulazione avendolo visto da chi lo ha fatto prima di loro, creano dei video di presentazione veri e propri dove in pochi minuti, ne bastano anche un paio, montano una sorta di trailer dei contenuti che intendono proporre.

Questa sorta di video-vetrina può essere posto nella pagina dove si gestisce il layout come “video in evidenza” e sarà quello che verrà visto per primo da tutti coloro che ricercano o vengono reindirizzati all’interno di quel canale YouTube.

In genere ci si indirizza in questo modo ai non iscritti, cosicché possano rimanere in qualche modo colpiti ma anche formarsi una prima idea del canale di YouTube nel quale sono entrati, ma è possibile creare anche più video in evidenza diversi a seconda della tipologia di utente a cui ci si rivolge, se è un abbonato o un iscritto o un altro tipo di utente. Per ogni modifica di gestione delle diverse sezioni e dei video, vige la regola dei “tre puntini” che sono tre punti in verticale che YouTube colloca e sui cui si clicca per aprire menu a tendina da dove andare a saggiare le opzioni che si hanno a disposizione.

I video possono essere organizzati a proprio piacimento anche facilitando la navigazione dei propri contenuti organizzando per playlist, cosa che consente di scremare e dare la precedenza a ciò che si ritiene più importante o più utile.

Se non viene operata una gestione diretta dei video, in genere essi vengono proposti in base alla data di caricamento, mostrando prima i video caricati più recentemente.

Esiste anche una sezione dei video più popolari che si basa invece sul numero di visualizzazioni che quel video ha effettuato.

Come cambiare le grafiche

Nella sezione successiva nella stessa pagina, ovvero quella denominata “branding”. È proprio qui che si andrà ad impostare un’immagine di profilo che diventerà il marchio che contraddistingue il canale e il suo creatore.

Quando egli commenterà in questa piattaforma apparirà sempre la sua immagine e dunque è una sorta di bigliettino da visita da curare con particolare attenzione. Sempre in questa sezione c’è la possibilità di cambiare il banner, che è quella striscia orizzontale collocata alla sommità della pagina ed è composta da un disegno, una foto oppure un’immagine sapientemente elaborata e adattata, che funge da “copertina“ perché occupa una buona parte di spazio della pagina di presentazione e durante tutta la navigazione, affinché per gli utenti sia chiaro in che “territorio” stanno navigando, mentre sono intenti a scorrere le varie proposte.

La terza e ultima opzione di personalizzazione è data dalla pagina delle informazioni di base, dove si può andare anche a cambiare il nome del canale (cosa che andrebbe valutata attentamente quando si ha già ottenuto una certa popolarità).

In questa pagina si possono inserire tutte le informazioni, compresi i link di riferimento, l’e-mail o qualunque informazione possa essere ritenuta utile alla propria causa.

Queste operazioni sono particolarmente semplici da eseguire, la cosa complicata è farlo con cognizione di causa, assicurandosi di operare delle scelte che possano essere sensate e agevolare la visibilità ed il successo di un canale YouTube.

Creare loghi banner personalizzati Youtube

È possibile investire tempo e concentrazione cercando di potenziare al meglio le opportunità di personalizzazione, che in fondo è solamente un modo di rendere riconoscibile il proprio lavoro, in un oceano sterminato come quello dei canali presenti sulla piattaforma di YouTube.

Bisognerebbe, almeno inizialmente, concentrarsi particolarmente sull’osservazione di contenuti di creators famosi, per prendere spunto o comprendere come ci si muove per dare una certa immagine di sé o progettare degli elementi visivi che sappiano attirare l’attenzione del pubblico.

Se si è appassionati dell’autogestione e del fai-da-te, non sarà necessario commissionare i vari elementi di grafica a designer professionisti, ma per iniziare sarà possibile cimentarsi nell’uso di particolari software utili a questo scopo.

Internet promuove tantissimi generatori di banner interessanti e facili da usare, alcuni parzialmente preimpostati, altri che possono essere costruiti da zero, utilizzando infinità di combinazioni diverse e minimizzando il rischio di far somigliare il proprio canale a quello di qualcun altro dal momento che in questo campo l’originalità è tutto.

Ovviamente sarà possibile partire da immagini personali, caricabili e miscelabili con altri elementi.

Una cosa molto importante è ricordarsi di rimanere all’interno delle misurazioni esplicitate da YouTube Studio, affinché il banner non venga distorto o deformato al momento dell’anteprima e durante la visualizzazione sui diversi dispositivi, compresi i dispositivi mobili. Si tratta di una misurazione piuttosto grande e questo fornisce il vantaggio di renderla capace di contenere sofisticate elaborazioni. Può essere completamente illustrata o contenere delle scritte a seconda del gusto personale e dell’intenzione che si vuole manifestare.

Rendere il canale Youtube professionale

Riuscire a inserire negli elementi grafici gli orari di programmazione, i giorni di pubblicazione, gli elementi social collegati alla attività del Creator può dare un’aria di forte professionalità.

Con questo ci si riferisce a i profili social, il proprio sito Internet o blog e tutte le attività collaterali che vanno a completare un progetto più ampio di quello che potrebbe essere un singolo canale YouTube, dandone una idea chiara e limpida alla propria platea. È interessante fare poi delle prove su tablet, smartphone, computer, dal momento che le dimensioni delle grafiche andranno a modificare di volta in volta, a seconda di dove andremo a visualizzare la pagina di YouTube.

Magari una grafica che sembra perfetta e convincente visualizzata su smartphone, non convince quando il canale di YouTube viene proiettato su un dispositivo televisivo.

Se sei un creatore, o vuoi semplicemente crescere su YouTube, lancia subito la tua prima campagna pubblicitaria su YouTube, qui: https://www.veedoo.it/

You have Successfully Subscribed!