Come aprire un Profilo Spotify per Artisti

Tavola dei contenuti

Perche’promuovere musica su spotify

Come aprire un Profilo Spotify per Artisti Senti che è arrivato il momento giusto per far conoscere la tua musica al mondo intero? Se hai scelto di farlo tramite Spotify significa che hai preso la decisione migliore. Il primo passo che fanno tutti gli artisti di un certo spessore è quello di promuovere la propria musica attraverso diverse piattaforme o strumenti, sicuramente sai che oggi Instagram si presta molto per  farsi pubblicità, ma Spotify è una scelta più professionale, perché è in grado di farti monetizzare la tua musica. Devi sapere che i numeri di ascolto di questa piattaforma di streaming musicale stanno salendo vertiginosamente. Il motivo è semplice, il pubblico ha iniziato a comprare musica molto più di qualche tempo fa in cui la norma era la pirateria. Già questa per te è la migliore notizia che potevi avere per creare il tuo profilo da artista su Spotify.

Creare un profilo artista su Spotify e sfruttarlo al meglio

Ogni giorno migliaia di persone usa l’app di Spotify per ascoltare e scaricare musica. Per un artista è una manna dal cielo se intende monetizzare con la propria musica, a patto che sappia utilizzare bene la piattaforma di streaming musicale. Devi sapere che ci sono migliaia di artisti ogni settimana che accedono a Spotify per artisti in cerca di successo, molti di loro hanno anche un manager che si occupa di tutte le fasi di promozione e accreditamento. Se hai in mente di fare il grande passo devi imparare a dedicare altrettanto tempo e impegno che dedichi a produrre la tua musica, anche alla fase di  gestione della tua immagine e della comunicazione con i tuoi fan. La registrazione a Spotify for Artist è il primo passo da fare, con l’obiettivo di ottenere la famosa spunta blu, che sta a significare che ti sei iscritto come artista professionale verificato. Prima di registrarti è meglio dare un’occhiata alle regole che occorre seguire per evitare di perdere del tempo.

Le regole per iscriversi a Spotify for Artist

Spotify vuole rimanere il servizio di ascolto musica numero 1 al mondo, per questo motivo farà molta attenzione alla qualità della musica che viene caricata. Vediamo la lista delle regole a cui prestare attenzione:

  1. Occorre disporre di un account Spotify per accedere alla sezione Spotify per Artisti, puoi anche impostarlo successivamente all’ok all’accesso come Manager o Artista.
  2. La seconda regola a cui fare attenzione è la riproduzione di basi musicali o pezzi di canzoni di altri artisti. Capita con molti generi musicali moderni, come la “Trap”, di avere dei richiami a canzoni famose, Spotify li intercetta in fase di registrazione e li blocca;
  3. Ci sono dei contenuti vietati come quelli espliciti e odiosi;
  4. Occorre essere verificati e per far ciò non è più necessario disporre di almeno 250 follower, come accadeva in passato;
  5. Quando si è verificati come artisti appare un segno di spunta blu affianco al nome. La verifica può durare alcuni giorni, potrebbero passare anche 2 settimana.

Come iscriversi a Spotify for Artists

Ora che conosci le poche regole alle quali attenersi non ti resta che andare sulla pagina di registrazione ufficiale che ti ho indicato sopra e seguire ciò che ti chiede:
  • Iscriviti a Spotify per avere un account generico, operazione gratuita in cui ti servirà una mail, nome e cognome e generare una password sicura. Clicca su Iscriviti dopo aver scelto il nome utente che verrà mostrato anche agli altri membri della piattaforma. Per semplicità si può accedere anche con i propri dati di Facebook;
  • Ti verrà sottoposto il modulo di verifica che dovrai compilare;
  • Dovrai collegare un link alla tua pagina di artista;
  • Inserire il nome artista che apparirà pubblicamente;
  • Dovrai fornire un’immagine in JPEG 500×500 pixels (peso massimo in kb 500);
  • Link al tuo Twitter;
  • Attendere l’ok che consisterà nel famoso segno di spunta di colore blu.

Come gestire il profilo su Spotify per Artisti

Come aprire un Profilo Spotify per Artisti Una volta ottenuto il segno di spunta blu avrai accesso a Spotify per artisti dove potrai intervenire su vari elementi tramite la dashboard. La tua home page corrisponde al profilo dell’artista, è fondamentale curarla ed aggiornarla di frequente poiché chiunque ascolterà la tua musica cliccherà sulle info che ti riguardano. Dalla console controlli: la tua biografia, lunga 1500 parole al massimo, i collegamenti ad altri artisti e il collegamento al tuo sito se ne hai uno oppure alla pagina di Wikipedia che parla di te (se c’è). Se conosci un po’ questa piattaforma ti sarai reso conto dell’importanza che hanno le playlist, per cui è d’obbligo crearne una con le tracce musicali che pensi possano essere maggiormente rappresentative della tua proposta musicale. Il tuo profilo può essere facilmente modificato e gestito tramite app, scarica la versione di Spotify for Artists per iOS oppure per Android dagli app store.

Entrare in Spotify tramite una casa discografica

Puoi direttamente accreditarti in Spotify gratuitamente oppure farti seguire da un manager o da una vera e propria casa discografica. Questo genere di servizio ti toglie dall’incombenza di dover pensare a tutto da solo ma ha dei costi anche se molto limitati. Di seguito ti indico le case discografiche che la stessa Spotify for Artists segnala:
  • Distrokid – 20 $ per un anno illimitato
  • Emu Bands – prezzi decisamente importanti in termini di commissioni su caricamenti
  • Awal – decurta il 15% dalle royalties che provengono da Spotify ma anche da altri servizi di diffusione digitale della tua musica
  • Spinnup – si paga 9,99 € per anno fino a 2 tracce. Il costo cresce con ulteriori caricamenti
  • Tunecore – in cui ci trovi altri servizi per aiutarti a scrivere musica, un singolo lo carichi a 9,99 $ per 1 anno a crescere per l’album o la suoneria
  • CD Baby – 9,95 $ a singolo ma 49 $ per l’album, nella versione basic
  • Record Union – si parte da 7 $ per 1 anno con 2 tracce caricate a crescere.
Se non vuoi passare da etichette discografiche, accreditati direttamente su Spotify per artisti per gestire gli upload dei tuoi brani musicali.